lunedì 19 novembre 2007

Asimov colpisce ancora


Anima di Isacco, mettici la mano tu! :P
BigG (Google, n.d.r) ne sforna un'altra delle sue: Android. In pratica, un sistema operativo per cellulari di ultima generazione, scontentando i molteplici appassionati di tecnologia e telefonia che per mesi hanno atteso lo scontro tra il tanto annunciato quanto misterioso "Googlefonino" ed il neonato di casa Apple: iPhone.
Parallelamente all'uscita del SDK (pacchetto per sviluppo applicazioni, n.d.r) Google, col preciso intento di stimolare la realizzazione di applicazioni per Android, ha indetto un interessante concorso a premi, il cui montepremi risulta essere un imponente gruzzoletto: ben 10 milioni di $!
Ma eccoci alle dolenti note: dal concorso, oltre ai soliti noti, antipatici agli USA (Cuba, Iran, Siria, Nord Corea, Sudan, Burma), anche i programmatori italiani e canadesi (del Quebec) sono stati esclusi, negando, nello specifico, la partecipazione per...
"impedimenti burocratici locali".
parole dell'Open Handset Alliance.
Da un lato potremmo gridare allo scandalo, ma dall'altro non possiamo di certo biasimare l'azienda che ha basato gran parte del suo successo sulla velocità dell'algoritmo di ricerca su Internet.
Il nostro Paese è così lento che nemmeno più i concorsi a premi vale la pena di fare!
Saremmo sempre e comunque il fanalino di coda! Tapini. :(
Technorati Tag: , ,

2 commenti:

Pitt ha detto...

Argh!
Munnezz!!

*_*

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e