lunedì 27 dicembre 2010

Energia nucleare?

No, grazie.
Energia nucleare?
ABBIAMO GIA' DETTO NO, GRAZIE!
(l'8 novembre del 1987, per la precisione...)

Eh si, di nuovo la solita storia.
Non è bastato il referendum abrogativo di 3 norme importanti che hanno, di fatto, fermato lo sviluppo del nucleare in Italia come fonte di approvvigionamento energetico. A nulla è servita la volontà di circa l'80% dei votanti di non correre rischi.

I nuclearisti sono tornati alla carica, supportati dal nostro governo che firma "non meglio specificati" accordi con paesi esteri del calibro di Francia e Russia. Stavolta hanno scelto delle armi moderne e ben collaudate: uno spot sui principali canali televisivi italiani, Rai e Mediaset in primis.

Una réclame nata da una bella idea (mi riferisco all'amletica partita a scacchi), prodotta con una buona regia e fotografia e con un bravo attore, ma che ha tutto il sapore della propaganda politica. Non a caso è stata scelta la sua messa in onda in periodo natalizio, dove il pubblico è tanto, attempato e/o impigrito dal cibo o dalle festività.

Mi viene, inoltre, da pensare che l'aumento ingiustificato della benzina degli ultimi giorni (in Campania la verde ha sfondato il muro dell'euro e 50) favorisca a convincere i meno attenti che l'unica alternativa ai combustibili di origine fossile sia il nucleare.

Ecco lo spot "incriminato" del forumnucleare.it :

In questo spot si affronta il tema della sicurezza come qualcosa di assodato e, quindi, lontano anni luce dai disastri di Chernobyl, di quelli dell'11 settembre (le centrali NON sono a prova di attacco aereo, non è provato!) e soprattutto dal terremoto che ha distrutto L'Aquila e che non avrebbe risparmiato di certo la centrale nucleare.

E' risaputo che l'Italia è un paese ad altissimo rischio sismico e vulcanico.

Lo spot incalza definendo il nucleare come una "grande mossa" per il Paese, contrapposta dal timido azzardo dell'altro (che, tra l'altro, perde la partita).

E le scorie? La "monnezza" non basta più? Bisogna diversificare gli investimenti delle eco-mafie ed i versamenti di tonalità più accese?

Facciamo circolare questo video di risposta, piuttosto:

(fonte)

2 commenti:

Paolo Palmacci ha detto...

A seguito della conclamata ingannevolezza mediatica dello spot della Campagna TV del Forum Nucleare Italiano che ci stanno inoculando prima, durante e dopo i pasti, soWWWersiva_Mente ha deciso di riequilibrare appena un po' il dibattito attraverso questo contro-spot.

Buona mossa a tutti

Anonimo ha detto...

Volevo solo fare un commento per dirle che sono felice di aver trovato il vostro blog. Grazie